18+ Il gioco è severamente vietato ai minorenni e può causare dipendenza. Più informazioni: ADM
FINO A
1000€
IN BONUS DI
BENVENUTO
Registrati
Offerta valida solo per nuovi giocatori. Primo deposito: bonus del 100% fino a 400€. Secondo deposito: bonus del 100% fino a 300€. Terzo deposito: bonus del 100% fino a 300€. Deposito minimo: 10€, requisiti di puntata: 70x. Per poter ricevere l’offerta è necessario richiederla. Valida per 7 giorni a partire dalla data di registrazione. Clicca qui per leggere i Termini e Condizioni dell’offerta.

Il coronavirus tra presente e futuro

 

Negli ultimi tre mesi è emersa una pletora di analisi sui successi e i fallimenti strategici e sui punti di forza e di debolezza dei processi di attuazione per affrontare questa recente pandemia. Due questioni che non hanno ricevuto adeguata attenzione sono le conseguenze di questa situazione e i cambiamenti attuati dagli agenti patogeni e dagli spostamenti forzati. Entrambe devono essere comprese quando si affronta il presente e ci si prepara per il futuro. Nel frattempo ogni Paese affronta l’emergenza come può, ad esempio, gli italiani hanno trovato un modo del tutto personale per tenere alto il morale con dei flash mob dai balconi, come Fedez, un cantante molto noto in patria, che ha organizzato una serie di concerti da casa sua. Naturalmente se non sai cosa fare mentre aspetti questo evento, possiamo consigliarti 10 cose da fare in isolamento.
 
Il coronavirus nel contesto
 
La posizione del coronavirus nella storia delle pandemie dipenderà in parte da come il suo impatto sulla salute si confronterà con pandemie come l'influenza spagnola del 1918 (H1N1), l'influenza asiatica del 1957 (H2N2) e l'influenza di Hong Kong del 1968 (H3N2) che hanno causato milioni di vittime. Un altro modo di giudicare le conseguenze storiche delle singole pandemie è la misura in cui un evento pandemico, ad esempio, ha avuto un impatto sulla struttura della società, sui suoi sistemi economici, sui costrutti politici e analizzare in che misura le attività degli Stati e delle istituzioni internazionali hanno imparato dal passato per affrontare non solo il presente ma anche il futuro. 
 
Per definizione, le pandemie attraversano i confini e il più delle volte diffondono il contagio in tutto il mondo. Il coronavirus ne è chiaramente un esempio, ma con due colpi di scena e un fatto già noto. 
 
Lo scenario attuale
 
Il primo colpo di scena è l'impatto di internet. Ben oltre i mezzi di comunicazione convenzionali, il coronavirus ha mostrato le conseguenze dirompenti di internet e dei social media. Nelle crisi irte di incertezze senza precedenti, internet ha dimostrato da un lato di sapersi impegnare con i soggetti che facilitano l’assistenza sanitaria, stabiliscono degli standard e promuovono misure precauzionali. D’altro canto, come ha spiegato il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, le conseguenze dirompenti di internet e dei social media hanno portato a una risposta non attendibile riguardo alle epidemie aumentando, così, la confusione del pubblico sulle fonti di informazione a cui affidarsi e generando paura e panico a causa di voci non verificate e affermazioni esagerate che promuovono forme xenofobe e razziste di vigilantismo digitale. Una popolare teoria di cospirazione sostiene, infatti, che il virus è stato sviluppato come mezzo per condurre una guerra biologica contro la Cina. Tali teorie cospirative, finora infondate, non promuovono la collaborazione tra gli Stati.
 
Purtroppo i rischi economici del coronavirus riguardano una possibile recessione mondiale come quella del 2009.
 
Il futuro
 
I tipi, le dimensioni e le dinamiche dei fattori della crisi pandemica - bioingegnerizzati o naturali - stanno crescendo e, in alcuni casi, in modo esponenziale. Preannunciano impatti globali potenzialmente senza precedenti, le cui conseguenze potrebbero rivelarsi, in molti casi, irreversibili. Gli scienziati riconoscono che ci sono probabilmente almeno duemila potenziali fattori scatenanti della pandemia. Di questi, l'OMS ne vede nove come “apocalittici”.
 
In questa fase non è del tutto chiaro dove il coronavirus rientri nel catalogo dei nuovi virus. I suoi impatti, tuttavia, supportano chiaramente gli avvertimenti distopici per cui le conseguenze del coronavirus e dei futuri agenti patogeni sono sfaccettate e interconnesse. Sono esempi, che riflettono un sistema complesso di problemi strettamente legati tra loro. 
 
Malgrado queste previsioni cupe, si deve tener conto del potenziale della scienza di anticipare e rispondere a tali minacce. Non è irrilevante che la ricerca scientifica degli antibiotici abbia richiesto in genere circa un decennio, se non di più. Per quanto riguarda il coronavirus, molti scienziati di chiara fama presumono che un vaccino possa essere sviluppato, testato e messo in uso in un periodo inferiore a due anni. Sempre più spesso, la scienza ha la capacità di rispondere alle minacce virali a una velocità inimmaginabile.
 
Allo stesso tempo, ci sono parallelamente progressi scientifici che possono anche costituire fattori principali nell'anticipazione delle minacce virali sia negli individui che nelle comunità rurali e urbane. Una combinazione di biotecnologia e nanotecnologia sarà molto probabilmente in grado di individualizzare il monitoraggio della salute attraverso i biosensori nano-elettronici nel corpo e, allo stesso modo, di fornire i tipi di trattamenti necessari per affrontare le malattie. La fornitura di medicinali può essere effettuata attraverso una combinazione di tali biosensori e la stampa in 4D, che attraverso le capacità avanzate di analisi dei dati dell'intelligenza artificiale avranno la capacità di anticipare i tipi e i livelli di malattia su base individuale e di fornire risposte adeguate. A tale proposito, un gruppo di volontari italiani ha creato un dispositivo medico salvavita con una stampante 3D a causa dell’elevata richiesta.
 
Tuttavia, una considerazione fondamentale per affrontare crisi potenzialmente complesse come le pandemie è la misura in cui le organizzazioni governative, intergovernative e non governative apprezzano pienamente la natura fluttuante dei disordini. Secondo un numero crescente di analisti, i pianificatori politici e i responsabili delle decisioni sono troppo spesso miopi riguardo a un futuro in cui le potenziali implicazioni del cambiamento trasformativo e della complessità vengono ignorate.
 
Qualunque sia il futuro, tali modelli di comportamento dovranno cambiare radicalmente se i benefici della scienza e della tecnologia per affrontare le minacce future saranno in grado di proteggere il bene globale.
 
La lezione da imparare
 
La lezione è apparentemente abbastanza semplice, ma straordinariamente complessa. I governi e le autorità sanitarie pubbliche, così come il settore privato e quasi privato, devono trovare il modo di controllare e limitare le conseguenze di questa “era post-verità”. Questa potrebbe essere una delle maggiori sfide da affrontare nel presente e certamente in un futuro più incerto. A tal fine, per non spaventare ancora di più una popolazione sempre più sensibile a questo tema, molte aziende hanno dovuto ritirare le pubblicità che, prevedendo il contatto umano, potevano essere contrarie alle norme decise dai governi.
 
Lo sfollamento di massa rappresenta una sfida senza precedenti. In Italia, come in molti altri paesi, lo Stato ha attuato una quarantena nazionale, abolendo gli spostamenti della popolazione se non in caso di estrema necessità. Questo provvedimento non sta solo aiutando a contenere il virus, ma ha anche degli effetti positivi sull’ambiente del nostro pianeta che sta riprendendo a “respirare”.
 
Una cosa che non è cambiata è la nostra offerta di gioco ed è infatti possibile giocare, ad esempio alle slot machine, dal proprio dispositivo mobile o da PC – dal momento che operiamo online. Desideriamo ricordarti di adottare sempre un comportamento responsabile, e in particolar modo in questo periodo di grande stress e tensione.
 


Post recenti


Mario Biondi annuncia l’arrivo di Matilda

In un paese di poche nascite come l’Italia, il cantante Mario Biondi ha annunciato...


La lenta ripresa della serie A dopo il coronavirus

Il ministro dello sport italiano Vincenzo Spadafora ha dichiarato che la stagione di Serie A...


L’Italia emerge dall’isolamento

L'Italia, il paese più colpito d'Europa dal coronavirus, comincia a uscire dal blocco...


Il coronavirus tra presente e futuro

La pandemia di coronavirus dovrebbe essere un promemoria eloquente per ricordare che la comunità...


I concerti di Fedez ai tempi del coronavirus

Ormai tutto il mondo è in quarantena a causa della pandemia di coronavirus, ma l’Italia ha...


Le 10 cose da fare se sei in isolamento

Ormai siamo tutti isolati a causa della pandemia di coronavirus e, anche se un paio di giorni sul...


I rischi economici causati dal Covid-19

Dal momento che il virus era stato ampiamente ignorato mentre si diffondeva in Cina, all&rsquo...


Pubblicità ritirate o rimandate a causa del coronavirus

La pandemia di coronavirus è arrivata improvvisamente causando più di 80.000 vittime in tutto il...


Volontari creano valvole per respiratori

Un gruppo di volontari italiani ha distribuito le versioni stampate in 3D di un dispositivo...


La situazione del coronavirus in Italia

Poiché il coronavirus (COVID-19) continuava la sua rapida diffusione in tutta Italia, il governo...

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di gioco possibile. Continuando a navigare accetti l’uso dei cookie. Si prega di leggere la nostra informativa sui cookie per maggiori dettagli.